Percorsi enogastronomici ad Assisi

Dalla terra alla tavola

 
 

Montefalco


Conosciuta soprattutto per il vino la città di Montefalco è situata in un’incantevole posizione geografica. Dal belvedere, infatti, è possibile scorgere una grande parte dell’Umbria ammirando i centri di Perugia, Assisi, Spello e Foligno, oltre che le splendide colline ricche di vigneti.
In questo bellissimo paesaggio nascono vini di indimenticabile stoffa, complessi ed eleganti, capaci di raccontare il meglio di tutta una regione, l’Umbria.
Rinomati il Rosso ed il Sagrantino di Montefalco. Il Montefalco rosso DOC è uno dei vini rossi più noti nella regione dell’Umbria. Un vino di straordinaria freschezza ed equilibrio, figlio di un tradizionale assemblaggio di sangiovese, sagrantino e merlot che viene lasciato maturare per circa un anno in grandi botti di rovere.

 
 
 
 
 

NORCIA


Norcia con la sua cultura millenaria ha accumulato un bagaglio di tradizioni sorprendente, il sacro e il profano si mescolano nelle manifestazioni secolari.
La città di Norcia propone diversi prodotti gastronomici di alto pregio, che conservano il gusto e il sapore degli alimenti di una volta, nel rispetto delle tradizioni contadine, tramandate di generazione in generazione.
I salumi e i formaggi come la ricotta salata, la caciotta morbida, il pecorino, il prosciutto, i salami ciauscoli sono fatti tutti con criteri antichi.
Norcia è anche la città prima in classifica per la produzione di tartufo nero, il più pregiato sul mercato, il protagonista di molte ricette di cucina internazionale e oggetto di esportazione attiva dall’Italia.

 
 
 

umbria


La tradizione è alla base della cucina dell'Umbria. I piatti tipici della tradizione umbra si basano sulla carne e sui prodotti della terra. È una cucina semplice, con lavorazioni non troppo elaborate, che esaltano in modo netto i sapori delle materie prime.
Le radici della cucina umbra affondano nella civiltà degli Umbri e dei Romani con frequente uso di legumi e cereali. Tipica di tutto il territorio è la lavorazione di carni suine e la produzione di salumi.
Una specialità della gastronomia umbra è la torta al testo, che nasce come alternativa al pane nei pranzi delle famiglie contadine e deve il suo nome al piano di cottura, chiamato appunto “testo”, ovvero la tegola in laterizio sulla quale, nella Roma antica, venivano cotte le focacce.